Carboluce logo
IL MESMERICO CINEMA DELLA STRADA
 
think watch talk socialize press
 
Mattatoio Poster  

STARDUST MEMORIES

A film by Roberto Rup Paolini
With: Francesco Alberoni, Chloe Barreau, Mattia Barro, Laura Boella, Gianni Canova, Luca Giannini, Marco Levi, Stefania Mapelli, Donatella Marazziti, Davide Monteverdi, Marco Mercuzio Peron, Lino Vennari
Voice: Luca Ward
Sound Design: Emilio Pozzolini
Soundtrack: Port-Royal, SignA
Language:
Italian
Length: 82'
 

Ognuno in una relazione amorosa pensa di essere solo con le proprie scelte e i propri sentimenti. In realtà siamo tutti condizionati sotto molteplici aspetti da prodotti culturali come i libri e i film, dall'educazione cattolica o familiare, dalle opinioni altrui e da un ideale romantico con cui ci mettiamo sempre a confronto.
I dodici protagonisti del film parlano con onestà, in un dialogo intimo e confidenziale, di sentimenti, senza mai nascondere quella patina d'incertezza che si cela dietro alle relazioni, ai gesti, alle intenzioni, agli ideali che costituiscono la personalissima visione romantica con cui ognuno di noi deve fare i conti ogni volta che ama o è amato.
La Visione Romantica è un film parlato che vuole abbattere un tabù moderno: la vergogna di parlare dei propri sentimenti. Un dialogo corale con cui confrontarsi, commuoversi, ridere e comprendere meglio gli altri e sé stessi.

Everyone in a love relationship thinks to be alone with his own choices and feelings. In reality we are all conditioned in many ways by cultural products such as books and films, by Catholic or family education, by the opinions of others and by a romantic ideal with which we always compare ourselves.
The twelve protagonists of the film speak honestly, in an intimate and confidential dialogue, of feelings, without ever concealing the cover of uncertainty that lurks behind the relationships, gestures, intentions, ideals that constitute the very personal romantic vision with which each of us has to deal with every time he loves or is loved.
La Visione Romantica is a spoken film that wants to break down a modern taboo: the shame of talking about our feelings. A choral dialogue with which to confront, be touched, laugh and better understand others and themselves.

 
INTERVISTA